Voragine via Baccarini: aggiornamenti

Sono state eseguite le prime indagini per conoscere la causa della voragine.
Purtroppo i primi risultati hanno evidenziato il cedimento del collettore centrale fognario.
Acea sta progettando l’intervento di ripristino del collettore.
Per questi tipi di interventi gli scavi potranno raggiungere profondità superiori ai 7/8 metri. Per questo motivo sono stati nuovamente interpellati i vigili del fuoco per meglio determinare gli spazi da mettere in sicurezza.
Una cosa simile è avvenuta su circonvallazione Appia e su via Appia Nuova qualche anno fa, anche lì ci furono i medesimi cedimenti e la durata dei lavori non è stata breve.
Per cui è molto probabile che anche in questo caso i lavori saranno molto lunghi.
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.