Via Pozzuoli: due parcheggi a tempo quale “contentino”

Via Pozzuoli, la strada che costeggia l’edificio postale di via Taranto, è sicuramente una delle vie più penalizzate dalla rivoluzione della mobilità a San Giovanni voluta dal consigliere dei Cinque Stelle, Enrico Stefàno.

La strada, decisamente stretta, è passata dal senso unico verso via La Spezia ad un doppio senso “all’inglese”, con corsie decisamente strette e la cancellazione di tutti i parcheggi. Inevitabili le roventi proteste da parte dei residenti, a cui è stata sottratta, di fatto, anche la possibilità di fermarsi con un’automobile, nonché la difficoltà nel fare un trasloco ma anche nel caso dell’intervento di un’autombulanza.

Dopo le proteste sono stati “concessi” due parcheggi a tempo di 15 minuti. Davvero un’inezia. Tra l’altro è stato tagliato il marciapiede e non sono stati ripristinate le alberature tagliate qualche mese fa. Altro che scelta sostenibile.

Considerando com’era prima la strada e com’è oggi, davvero hanno ragione i residenti a protestare.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.