Via Monza: è stata la figlia ad uccidere la donna trovata morta in casa

A.F. era nota nel quartiere, ma soprattutto nel complesso della Cooperativa Tranvieri di via Monza 9, per le escandescenze con cui spesso aggrediva i condomini e con le quali si rivolgeva alla mamma, anziana e visibilmente affetta da morbo di parkinson, cosi riportato da AffariItaliani.it

Più volte, i condomini e la famiglia hanno allertato i Carabinieri (l’ultimo intervento dei militari dell’Arma è stato martedì alle 21), continua l’articolo, e la Asl, che si trova proprio di fronte alla Cooperativa, ma A. è stata lasciata sola. Soffriva di manie di persecuzione, tanto che vedeva in ogni passante un nemico da affrontare per difendere la sua persona. Purtroppo anche la sua mamma era ormai entrata nella lista dei nemici e i condomini raccontano di liti furiose in casa.

A., lasciata da sola a gestire i suoi fantasmi, conclude AffariItaliani, ha compiuto un gesto che tutti quelli che conoscevano la situazione si dicono certi che si sarebbe potuto evitare. Ora, quel che è peggio, è che la donna è scappata, conscia di aver fatto “un bel guaio”, come qualcuno l’ha sentita sussurrare, e si aggira nel quartiere con i suoi fantasmi in testa. La mamma è stata trovata, a terra, martedi mattina, in casa, colpita in testa o da una bottiglia o da un vaso.

(Fonte AffariItaliani.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.