Via Albano. Minaccia delle ragazze con un punteruolo e aggredisce gli agenti giunti in soccorso

Sono accorsi in via Albano gli agenti del Reparto Volanti, a seguito di una segnalazione di lite pervenuta al 112 NUE.

Per le minacce di morte ai danni di alcune ragazze, C.I., 50enne di origine russa, avrebbe dovuto essere denunciato e successivamente fotosegnalato presso il Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica, in quanto sprovvisto di documenti.

Le cose tuttavia sono andate diversamente. All’interno dell’Ufficio l’uomo , in maniera repentina, è passato dal minacciare gli agenti al dare una testata ad uno di essi causandogli una ferita lacero contusa, giudicata dai sanitari guaribile con 4 giorni di prognosi.

Al termine dell’identificazione, a carico di C.I. è emerso poi un ordine di carcerazione per il reato di rapina per il quale doveva espiare la pena di 1 anno e 3 mesi. Messo a disposizione dell’autorità giudiziaria, dovrà rispondere anche dei reati di lesioni, minacce e resistenza a pubblico ufficiale, nonché di porto di oggetti atti ad offendere.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.