Tributo al Capitano: l’addio al calcio del “Pupone di Porta Metronia”

La Curva Sud ha salutato l’ingresso del numero 10 esponendo uno striscione con sopra scritto: “Del calcio moderno hai vinto la grande battaglia: 25 anni con la stessa maglia”. Questo è stato Francesco Totti, il pupone di Porta Metronia, che ha vissuto la sua adolescenza, tra le nostre strade, all’Appio, che ha dati i primi calci a un pallone nel cortile polveroso della scuola elementare Alessandro Manzoni. Ed oggi , è arrivato il triste addio, tante bandiere giallorosse e  maglie con il numero 10 e sciarpe sempre giallorosse pendono dalle finestre dei palazzi in molti quartieri di Roma. Tutto in onore di Francesco Totti che oggi in questa calda domenica di fine maggio dà l’addio al calcio dopo 24 anni e due mesi di ininterrotta militanza in prima squadra. Oggi è stata giocata la sua ultima partita con la maglia della Roma. Un tributo ad un campione vero, di una Roma comune, un romano de roma che ha dato onore al calcio, alla romanità e allo sport.

 

 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.