Piazza Ragusa: progetto partecipato per la riqualificazione del quadrante

Seconda Bozza del progetto partecipato del’A.P.R.E.D. per la riqualificazione di Piazza Ragusa e via della Stazione Tuscolana relativa alla proposta dell’Assessore ai Lavori Pubblici del VII Municipio Vivace che è di parziale pedonalizzazione di piazza Ragusa e di totale pedonalizzazione di Via Della Stazione Tuscolana.
La seguente bozza è scaturita dal dibattito promosso dalla Associazione presso i propri associati, collaboratori, volontari abitanti del territorio e nel gruppo facebook “quelli di piazza Ragusa e dintorni” .
Dai tanti contributi nasce questa seconda bozza che presentiamo per aprire il confronto con l’Assessore Vivace e la Giunta municipale.
Pensiamo di continuare la riflessione comune poiché nessuno è detentore di verità e, le cose possono sempre migliorare se abbiamo la volontà di farlo in modo costruttivo e di elaborazione collettiva.
L’Associazione Piazza Ragusa e dintorni promotrice di questo progetto nuovo e alternativo a quello Presentato dall’Assessore Vivace con la Direttiva di Giunta del 4 marzo 2019 ed, ancora non sottoposto al giudizio dei cittadini, chiediamo di sottoporlo il prima possibile con un atto del Municipio al giudizio e confronto dei cittadini, al quale noi presenteremo il presente nostro progetto al dibattito.
Il proseguimento del nostro dibattito sarà svolto mediante le vostre osservazioni, idee, contributi e proposte esclusivamente inviandoci le vostre e mail a [email protected]
Comunque saranno tenute conto anche le eventuali osservazioni, proposte, idee e contributi dei commenti al seguente POST.
La presentazione dei vostri contributi al progetto dovranno pervenire nella data del 27 aprile, lo stesso per il presente post che entro quella data saranno bloccati i commenti ed, il gruppo operativo dell’Associazione effettuerà il testo definitivo di proposta alternativa ed il giorno 29 aprile ( circa a due mesi dalla direttiva di giunta) il testo sarà inviata al VII Municipio del Comune di Roma nelle persone della Presidente Monica Lozzi, all’Assessore dei Lavori Pubblici Salvatore Vivace, all’Assessore All’ambiente e mobilità Daniele De Sisti, all’Assessore al Commercio Piero Accoto, All’Assessore alla Cultura Elena De santis. Per Conoscenza al gabinetto del Sindaco Virginia Raggi
PROGETTO PER LA RIQUALIFICAZIONE DI PIAZZA RAGUSA E VIA DELLA STAZIONE TUSCOLANA
A cura dell’Associazione Piazza Ragusa e intorni
1. I Principi ispiratori sono un rallentamento del traffico, una diminuzione consistente dei parcheggi in superficie con la costruzione di parcheggi sotterranei , una aumento della viabilità del mezzo pubblico con corsie privilegiate, aumento dell’area verde pubblica a piazza Ragusa e d costruzione di nuova area a via ella stazione Tuscolana nella quale può essere istituita anche una corsia ciclabile che partendo da piazza Ragusa raggiunge da un lato Via del Mandrione e via Tuscolana area anche archeologica e dall’altro via Prenestina ed il Pigneto quartiere storico con ampia zone pedonale. Infine il riuso del giardino dell’Acquedotto Felice con i suoi due edifici da destinarsi a utilizzo sociale diurno di centro giovanile per minori e adolescenti con attività ludico-culturali, educative e didattiche e formative nonché si può istituire per favorire l’occupazione giovanile e professionale un centro di co working (come a Garbatella).
Quindi meno parcheggi in superficie, più mezzi pubblici, più spazi verdi per la socialità , cultura, aggregazione e aiuto alle persone -occupazione professionalità giovanile.
2. Piazza Ragusa dalla attuale rotonda possiamo costruire una piazza che mettendo il divieto ai parcheggi intorno al giardino e a spina di pesce lungo il perimetro della strada, aumentando il giardino fino alla ex rimessa degli autobus e togliendo parte del marciapiede sul lato dei portici – fermata atac- e sul lato destro del giardino con le spalle al ex deposito otteniamo un aumento della viabilità della strada per il flusso a senso unico dei mezzi pubblici e auto private.
3. Il giardino di Piazza Ragusa proponiamo che mantenga l’area per lo sgambettamento dei cani dalle ore 7 alle ore 22,30, l’area dei bambini , ampliare di un metro la stradina centrale del giardino potenziandola di qualche panchina per ospitare gli abitanti in quanto spazio aggregativo e socializzante.
4. Via Verbania proponiamo di chiuderla al traffico mantenendo il parcheggio non a spina di pesce ma lineare nel lato delle abitazioni mentre, nel lato dell’ex deposito destinarlo ad un uso temporaneo e per singoli eventi secondo le normative vigenti per l’occupazione di suolo pubblico per mercatino dell’artigianato, delle arti e mestieri, di eventi culturali espositivi,
5. Via della stazione Tuscolana proponiamo che come a via Vercelli sia aumentato la larghezza del marciapiede sia provvisto di panchine e nuova illuminazione, sia anche provvisto di un murales artistico realizzato con vernici ecologiche che catturano ed eliminano le molecole inquinanti da effettuare sul muro dell’istituto Giannelli, questo nel lato degli edifici abitativi, mentre dall’altro lato proponiamo di non essere venduta l’area demagnale delle ferrovie ma costruito un giardino ampio per i giovani, i bambini, gli adulti e anziani come luogo di socialità e aggregazione ludico-culturale e aggregativo.
6. I parcheggi proponiamo che sia costruito il parcheggio sotterraneo comunale nell’area delle ferrovie delle Stato da via della stazione Tuscolana a vai Assisi e da dalla stazione Tusolana dove insediare la entrata e uscita fino all’Acquedotto Felice per i residenti e i lavoratori del territorio commercianti, artigiani, professionisti e i 400 dipendenti della TIM .Questa opera avrà l’effetto di: togliere i parcheggi in superfice, dare viabilità ai mezzi pubblici e incentivare le persone all’uso del mezzo pubblico poiché si può offrire il costo del parcheggio nel costo dell’abbonamento annuale dell’ATAC.
7. Le strisce pedonali proponiamo che tutte le strisce pedonali di piazza Ragusa, Via dei Rogazionisti, Via Taranto, Via Enna , Via Domodossola, Via della stazione Tuscolana, via Mestre e via Verbania siano non in prossimità delle curve ma leggermente rientrate nelle suddette strade ed inoltre fosforescenti e rialzate dal livello della strada con dosso.
8. La viabilità Proponiamo che via Mestre e il lato destro della piazza sia a senso unico all’altezza del BAR Tabacchi le auto possono proseguire a destra verso Piazza Lodi per Via Casilina, Prenestina e anche per la Tangenziale e via La Spezia. Gli autobus 85,16, 412 invece, proseguono verso sinistra ancora in senso unico effettuano la fermata davanti i portici, come ora, il 16 e 412 proseguono su Via Enna come ora è il loro tragitto e le attuali fermate, mentre la line a 85 prosegue e gira di nuovo a sinistra per prende Via Taranto ed il suo tragitto come ad oggi è previsto. Via Enna è quindi a doppio senso di circolazione come ora ed usata dal 16 e 412 per andare e venire da piazza Lodi quindi nel venire da Piazza Lodi le due linee di autobus proseguono sulla sinistra della piazza e percorreranno via dei Rogazionisti per raggiungere piazza Asti e via Tuscolana come farà la line 85 venendo da via Taranto. Ovviamente il parcheggio in superficie non può essere a spina di pesce ma bensì lineare. Le strisce pedonali debbono essere visibili al buio e su superficie rialzata dal livello stradale in modo di costruire delle “cunette” di rallentamento del traffico al fine di imporre il rispetto della velocità a 30KM orari.
9. Infine per eventi di carattere cittadino è necessario costruire il numero definiti di posti sul suolo pubblico comunale, quindi posti sorvegliati dalla polizia municipale che al raggiungimento del numero dei posti riservati agli utenti dell’evento con caratteristiche cittadine coloro in esubero debbono essere allontanati dal quadrante, quindi costretti a prendere i mezzi pubblici. Infine il promotore dell’iniziativa deve avere l’obbligo di provvedere ai posti auto per i propri utenti da presentare al municipio al momento delle opportune autorizzazioni anche se sono interne a locali privati come ogni esercizio commerciale.

Antonella Santi – Quelli di Piazza Ragusa e dintorni …….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.