Per il neosindaco Gualtieri subito l’emergenza rifiuti

E’ stata indicata come una delle prime emergenze. Una ferita sotto gli occhi di tutti, occhi anche internazionali, che è costata non poche critiche all’ex sindaca Virginia Raggi.

Per il neosindaco Roberto Gualtieri il problema dei rifiuti sarà la prima gatta da pelare. Secondo indiscrezioni si attendono, a breve, le dimissioni dell’amministratore unico di Ama, Stefano Zaghis, nominato dai Cinque stelle. Per cui occorrerà letteralmente “ricostruire” una gestione per ora fallimentare, almeno stando ai cassonetti stracolmi in molte zone della città, VII Municipio compreso.

L’impianto aziendale a Rocca Cencia è commissariato e lavora a scartamento ridotto. Questo è uno dei problemi che incide sulla velocità della “macchina”. La discarica di Albano, progettata per accogliere oltre mille tonnellate al giorno di rifiuti, continua a riceverne più o meno la metà. E non mancano le proteste dei residenti che ne chiedono la chiusura.

Insomma, c’è da lavorare sodo per restituire decoro alle strade di Roma.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.