Le vigne nei pressi di v. Latina

Foto di Alfredo Caruso

Foto di Alfredo Caruso

Lungo la via Latina, prima e dopo la ferrovia Roma – Pisa si susseguivano molte vigne quasi tutte di ritrovamenti di cippi, iscrizioni frammenti di sarcofagi e busti marmorei, specialmente nel periodo in cui si urbanizzo la zona. Questi ritrovamenti sono stati documentati da articoli di giornali e da periodico “Bullettino della commissione comunale di Roma”, esistente dal 1872 e tuttora pubblicato (Sovrintendenza beni culturali Comune di Roma)
– Vigna Mazzanti – Caffarelli – Ruspoli (a sx della via)
– Vigna Alessi – Ottimi – Cremaschi –Ruspoli (a sx della via)
– Vigna Manenti (400 mt dopo la porta a sx)
– Vigna Pieri – Frediani (subito dopo l’incrocio vicolo delle tre Madonne al primo miglio)
– Vigna Cartoni – (nei pressi del vicolo delle Tre Madonne)
– Vigne Santambrogio – La prima detta Serpa a sinistra della via, prima della ferrovia (Roma – Pisa) che tra l’altro ospitava il sepolcro di Epinmaco e Gordiano rinvenuto durante gli scavi della ferrovia nel 1864. La seconda sulla sinistra dopo la ferrovia; la terza sulla destra della via, nei pressi con il dell’incrocio vicolo della Caffarella (il casale è ancora presente sull’attuale largo della Caffarelletta)
– Vigne Acquari
– Vigna Del Vecchio – già Cremaschi – Manenti – Tuccimei – Domenicani –Frediani – Trappisti (L’area della vigna è visibile al n. civico 69 della via Latina e al civico 99 di Circonvallazione Appia.)
– Vigna Magliocchetti, sulla destra, dopo la precedente.
– Vigna Feoli
– Vigna Quartieri
– Vigna Minerva
– Vigna Antonelli
– Vigna Gioia
– Vigna Orlandi.

Alfredo Caruso

 
 
 
 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.