Ciao Dino, il tuo quartiere ti saluta

È morto a Roma Dino Impagliazzo, noto anche come lo “chef dei poveri”. Aveva 91 anni. Era lui che sfamava oltre 300 persone, ogni giorno, tra le stazioni ferroviarie di Tuscolana e Ostiense assieme ai volontari che lo seguivano da anni.
E con queste parole i volontari lo ricordano:
“La cosa più bella nella vita è amare il prossimo”
Questo dicevi a tutti e questo e’ l’insegnamento più grande che ci lasci. L’amore per gli altri ti ha tenuto in vita per ben 91 anni, che hai voluto festeggiare con noi in maniera ristretta a maggio dato questo periodo particolare.
Neanche il Covid ti ha fermato, hai cercato in tutti i modi di far si’ che potessimo continuare il nostro impegno da volontari “guidandoci” da casa. Hai vissuto la tua vita al 100% facendo tutto quello che la tua testa e il tuo cuore ti dicevano di fare. Il tuo entusiasmo era contagioso. Non ti dimenticheremo mai!
Il tuo amore ci ha sempre accompagnato lungo il tuo cammino quaggiù insieme a tutti noi…
ora continua ad accompagnarci da lassù caro Dino, certi che intercederai per gli ultimi di questa terra, sempre!
I Tuoi Volontari
La storia dell’Associazione

L’attività dell’Associazione RomAmoR ONLUS è iniziata nel 2006 (con denominazione “Quelli del quartiere”) per aiutare i senza fissa dimora, gli anziani, gli immigrati, i disabili, i nomadi, gli ex detenuti e i poveri in genere gravitanti attorno la stazione ferroviaria di Roma Tuscolana, per un numero di circa 80 persone. Questa attività si è nel tempo estesa anche alla stazione ferroviaria di Roma Ostiense ed attualmente l’associazione  confeziona e distribuisce circa 800 pasti caldi settimanali nei giorni di sabato, domenica, lunedì e martedì.

Dal 2010 cambia denominazione in “Associazione di Solidarietà Appio Latino Tuscolano” e si costituisce come O.N.L.U.S. , continuando a crescere come numero di volontari che s’impegnano nell’attività primaria; grazie a questa crescita iniziano altre forme di servizio quali la distribuzione di vestiario direttamente a chi ne ha bisogno, l’ascolto delle necessità delle persone di strada, l’assistenza nella richiesta di documenti o di prestazioni sanitarie.

E’ questa nuova spinta di crescita che porta anche a decidere nel 2015 di assumere l’attuale nuova denominazione, “RomAmoR ONLUS”, ad indicare un’associazione che ha sempre le proprie radici nel territorio ma che è ancora più aperta ad abbracciare i bisogni dei poveri nella nostra città.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.