Cassonetti, roghi tra Statuario e Capannelle

CassonettiIn una città già messa a dura prova dall’inefficienza dell’Ama, con cassonetti pieni e cumuli di rifiuti un po’ in tutta Roma, c’è ora una nuova  e amara “moda” di dar fuoco ai cassonetti.
Si sono, infatti, moltiplicati gli incendi di cassonetti in diversi quartieri della Capitale, compresi alcuni nel VII Municipio.
Massimo Bagatti, direttore esecutivo dell’Ama, s’è lasciato scappare una frase riportata dal Messaggero: «Sembra quasi che Ama sia sotto attacco».
Roghi di cassonetti si sono verificati a Capannelle, sulla Palmiro Togliatti, a Statuario, sulla via Tuscolana. Proprio il VII Municipio è stato quello preso maggiormente d’assalto dai piromani nell’ultimo periodo.
Monica Lozzi (M5S), presidente del VII Municipio: «Dopo l’indagine della procura di qualche tempo fa, per un mese avevamo avuto una tregua, però nelle ultime settimane si sono nuovamente intensificati i roghi dei cassonetti. Prima di Natale, tra l’altro, il fuoco ha danneggiato anche la vetrina di un negozio, sulla Tuscolana. Pure delle automobili parcheggiate vicino ai cassonetti hanno i segni di questi incendi. Ormai è arduo capire cosa ci sia dietro questo episodi, non so più cosa pensare».

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.