Bnl Appio Latino: tentano una truffa, arrestati

pub

Dovrà rispondere del reato di truffa, possesso ed uso di documento falso e sostituzione di persona, una donna originaria di Nocera Inferiore che, dopo aver ottenuto un finanziamento di 28mila euro presso una finanziaria, ha inoltrato la richiesta presso una filiale della BNL della zona Appio Latino, per aprire un conto corrente, fissando un appuntamento in giornata.
Alcune anomalie e difformità sulla carta d’identità hanno fatto suscitare dei dubbi al personale – immediatamente fugati dalla vera intestataria che, al telefono, ha riferito di non aver mai inoltrato alcuna richiesta presso di loro.
Alla luce di quanto appreso, i dipendenti hanno richiesto l’intervento degli investigatori del commissariato della Polizia di Stato di Appio.
Arrivati sul posto e verificato che i documenti erano falsi, gli agenti hanno messo in atto un servizio di appostamento, interno ed esterno alla banca.
Appostamento lampo per i poliziotti perché, poco dopo, è arrivata la donna in compagnia di un uomo: il “palo”.
Hanno aspettato che entrasse in banca e l’hanno fermata – il complice che ha notato la scena ha cercato di darsi alla fuga, andata male perché bloccato dai poliziotti.
Controllata e trovata in possesso dei documenti falsi, B.M. di 69 anni,
con precedenti di polizia, è stata arrestata, mentre “il palo” romano di 74 anni anche lui con numerosi precedenti di polizia, è stato denunciato per truffa

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.