Apre la Metro C, pesante taglio ai bus

SanGiovanniSparisce la linea 673, quella che attualmente permette di raggiungere Ostiense e Garbatella da San Giovanni. Riduzione di dieci fermate per la linea 81, che non passerà più per Malatesta, Pigneto e via La Spezia, lasciando quindi alla sola metro C queste zone per il collegamento con San Giovanni. Taglio pure per la linea 51, che dovrebbe partire da viale Castrense, vicino a piazzale Appio, e non più da via La Spezia. Questo il quadro, non proprio esaltante, per l’area tra piazza Lodi e piazza dei Re di Roma. Tra l’altro, secondo indiscrezioni, il presidente della commissione Mobilità di Roma Capitale, Enrico Stefàno dei Cinque Stelle, vorrebbe spostare questi “chilometri” di bus sullo 058, cioè a Palmiro Togliatti, favorendo la periferia rispetto al centro. Dovrebbe partire un nuovo autobus, il 77, una circolare con partenza e arrivo a Piramide che coprirà San Giovanni e dovrebbe quindi collegare le tre linee della metropolitana (ma non c’è già il tram linea 3?).

L’apertura della stazione di San Giovanni per la metro C, insomma, se porterà beneficio per gli utenti della metropolitana provenienti soprattutto dai quartieri lungo la Casilina e la Prenestina, penalizzerà invece gli abitanti delle zone tra piazza Lodi, piazza Ragusa e piazza dei Re di Roma. Taglio di molti autobus, questo il piatto servito dall’attuale amministrazione comunale.

In via Taranto resta la sola linea 85. In via La Spezia rimarrà il solo 16, mentre 51 e 81 saranno spostati a San Giovanni. Addio pure al 673 che, seppur non molto frequentato, permetteva il collegamento diretto tra San Giovanni e la Garbatella.

Insomma, un vero e proprio stillicidio per un quartiere con un tasso altissimo di persone anziane, solite prendere l’autobus. E non avrebbe senso prendere la metropolitana in via Foligno o in via Orvieto per raggiungere San Giovanni (una sola fermata).

Il vero problema è che il passaggio di più linee permetteva di coprire comunque segmenti di percorso in tempi più rapidi. Attendere (a lungo) una sola linea penalizza completamente la mobilità pubblica. A lamentarsi sono soprattutto gli abitanti di via La Spezia, a cui resta il solo autobus 16, mentre prima potevano usufruire di tre linee.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.