Ancora problemi per l’ apertura della Metro C San Giovanni

s-l1600 (1) (1)

Ancora 500 i nodi tecnici e procedurali da districare per permettere l’apertura della stazione metro San Giovanni. Proprio per queste conformità esecutive non risolte, la Commissione collaudo, presieduta da Andrea Monorchio, ha dovuto respingere la richiesta di consegna anticipata. Richiesta avanzata lo scorso gennaio per l’inaugurazione entro il 4 marzo. Rischia di essere annullata, dunque, l’apertura della stazione San Giovanni, programmata dalla giunta Raggi per il 4 marzo, in chiave elettorale. Anche dovesse esserci la possibilità di un’inaugurazione a breve, resterebbe in ogni caso il problema del passaggio dei treni ogni 16 minuti. Inoltre, i costruttori avrebbero programmato l’apertura e la chiusura delle porte in 8 secondi, un arco di tempo troppo breve per consentire la salita e la discesa dal treno dei passeggeri. Oltre a ciò, rimane aperta la questione della sicurezza. Non è ancora pervenuto il nulla osta dell’Ustif (organo autorizzativo del Ministero Trasporti) per quanto riguarda ascensori, scale mobili, impianto antincendio e anti infiltrazioni d’acqua.

   

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.