Via Sannio: ritrovate 24 tavole di legno di quercia di 2000 anni fa

Ventiquattro lastre di quercia che hanno resistito intatte per quasi duemila anni e furono utilizzate, nel 40 dopo Cristo, per le fondamenta di un portico romano sono state trovate per caso durante i lavori per la realizzazione della Metro C in via Sannio in zona san Giovanni in Laterano e sono state studiate dai ricercatori dell’istituto per la bioeconomia del Consiglio nazionale delle Ricerche (Cnr-Ibe) di San Michele dell’Adige su committenza della Soprintendenza speciale di Roma. Gli alberi furono abbattuti nel 40 dopo Cristo in una regione compresa tra il Massiccio del Giura e l’Alta valle del Reno, nel nordest della Francia, a 1700 chilometri dalla capitale dell’impero, dove allora imperversava Caligola. I tronchi furono tagliati a poca distanza dal bosco, poi iniziarono il loro lungo viaggio verso Roma.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.