Via Monza, concerto natalizio all’Immacolata

GraziellaAntenucciSabato 19 dicembre, dalle ore 19.45, presso la Chiesa di Santa Maria Immacolata di via Taranto 51 (angolo via Monza) si terrà il concerto “La ninna dei pastori”, canzoni natalizie della tradizione regionale italiana. Voce: Graziella Antonucci. Chitarra: Marco Quintiliani.
Il programma prevede quattro brani della tradizione laziale, uno abruzzese, due campana, due calabrese, una marchigiana e una siciliana. Tra i più celebri, “Quanno nascette ninne”.
Graziella Antonucci, di origine marchigiana, docente di lettere, ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’Università “La Sapienza” di Roma e il diploma di abilitazione in materie letterarie nella scuola media.
Ha partecipato a numerosi corsi di formazione per docenti, alcuni sulla storia, sull’educazione alla pace, sull’intercultura, sul teatro.
Ha insegnato, con comando del ministero della Pubblica istruzione, al Ceis (Centro italiano di solidarietà). Nel corso degli anni ha realizzato, con le proprie classi, una serie di attività sperimentali, che sono state raccolte in fascicoli poi distribuiti agli alunni delle classi coinvolte e inseriti nelle biblioteche delle scuole medie statali di appartenenza:
– “Donatelli”: “Il Medioevo nel teatro dei burattini della II H ”
– “Caravaggio”: “Zingari sì, zingari no” (II B); “Le nostre fiabe nel teatro dei burattini” (I B); “Cinque ricerche sul Medioevo” (II B); “I nostri nonni” (III B);
– “Mattei”: “Vita nel Medio Evo: quattro racconti dialogati”(II C);
– “Mommsen”: “Il teatro dei burattini: cinque fiabe” (I H); “Fiabe, leggende, favole della classe I G”; “Storie fantastiche” (III D); “Versi a volontà” (I D), “Racconti (dei nonni) della Seconda Guerra Mondiale” (III D); “Leggende e fiabe della classe I A” ; “I nostri racconti” (Giallo, Avventura, Fantasy, Racconto storico-classe II A).
La Antonucci, con la sua ricerca ed i suoi concerti, a cui si dedica con passione, si propone di contribuire alla riscoperta e alla diffusione dei canti tradizionali, con particolare attenzione ai giovani, cercando di far rivivere a chi ascolta la condizione di donne e di uomini di altri tempi.
E’ presidente dell’associazione culturale “Trotula”, che opera normalmente per valorizzare la cultura e le tradizioni popolari. Da molti anni si occupa di musica popolare, anche come ricercatrice sul campo.
Ha seguito corsi di impostazione vocale tenuti da Piero Brega e da Clara Murtas presso il circolo “Gianni Bosio” a Roma. Ha studiato canto contadino con Giovanna Marini presso la “Scuola popolare di musica di Testaccio” a Roma.
Negli anni Ottanta ha partecipato, in qualità di animatrice ed interprete di canti, con gli educatori e i detenuti, anch’essi interpreti, nel carcere di Rebibbia, alla realizzazione dello spettacolo teatrale-musicale “Bazar napoletano” diretto da Massimo Antonelli, preparato e rappresentato tre volte in anni diversi (una replica al Teatro Argentina di Roma).
Ha fatto parte di vari gruppi di musica popolare (“Antologia”, “Siccanto”, “Se la memoria”).
Ha partecipato, in qualità di cantante, a spettacoli di teatro popolare con la regia di Tonino Tosto del “Gruppo Teatro Essere” (“Odore de zolfo”, “La favola del cavallo”, “Atti unici e diversi”, “Con licenza di rappresentazione”) in Teatri romani (Teatro Parioli, dell’Orologio, della Cometa…)
Ha partecipato a trasmissioni radiofoniche e televisive (es.: Radio Vaticana, colonna sonora del documentario “ Figli dentro le mura ” e del film “ Il piccolo Archimede ” di Gianni Amelio).
Negli anni Novanta è stata una delle voci del gruppo vocale della “ Bosio Big Band ” di Ambrogio Sparagna, con cui ha lavorato anche in spettacoli teatrali come “Trillillì”, “Giofà, il servo del re”, “Voci all’aria”, “Un canto s’udia pe’ li sentieri”, compiendo tournées in Italia, Francia, Belgio, Svezia.
Nel 2001 ha collaborato col maestro Anton Giulio Perugini, sotto la cui direzione ha eseguito Laudi Medievali a Roma e a Todi.
Ha tenuto concerti, accompagnata da un chitarrista, su Progetto per la Commissione delle Elette del Comune di Roma:
Negli anni più recenti ha tenuto numerosissimi concerti nelle più importanti chiese della Capitale, in istituti scolastici, in feste popolari, presso la Discoteca di Stato, nello splendido scenario della manifestazione “Effetto notte” a Santa Croce in Gerusalemme.
Amplia l’attività di ricercatrice, in particolare di canti di guerra, di lavoro e di emigrazione.

ARTICOLI E LIBRI DI DIDATTICA
1 “Il teatro dei burattini”:Articolo sulla rivista n°1 di “Insegnare” del CIDI, 1987
2 “La fiaba nel teatro dei burattini”: Esperienza didattica – Casa Editrice Italia Sud, 1997
3 “Storie nella storia (vita nel Medioevo)”: Esperienza didattica – Casa Editrice Italia Sud, 2000
4 “Le storie nella Storia-Percorsi di didattica della Storia nella scuola dell’obbligo-Il Medio Evo”- Prefazione di Tullio De Mauro.(Nuova edizione) Casa Editrice Edizioni Era Nuova – Perugia, 2003

DISCHI
1 Canti popolari religiosi 2002 (Canti popolari italiani)
2 Storie di donne 2003 (Canti popolari e ballate d’autore)
3 Mare maje 2006 (Canti popolari italiani)
4 Alle nostre radici 2008 (Canti popolari del Lazio)
5 Allustratevi,cari amici 2008 (Canti tradizionali di Natale)
6 Vogliam libertà 2009 (Guerra, lavoro ed emigrazione nei canti popolari italiani 1900-1945)
7 Canti popolari del Risorgimento 2011
8 Canto le donne 2012 (Canti popolari sulla condizione femminile)
9 E mo’ cantammo 2013 (La Storia nei canti popolari 1799-1944)
10 Fuoco e mitragliatrici 2014 (Canti della Prima Guerra Mondiale)
 
 
 
 
 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.