Via Merulana: ultima novena per la Vergine di Copacabana

sant-alfonso-all-esquilinoAvrà luogo domenica 29 gennaio 2017 alle ore 8 l’ultima novena in onore della Vergine di Copacabana presso il Santuario della Madonna del Perpetuo Soccorso in via Merulana 26 a Roma. La chiesa di Sant’Alfonso all’Esquilino è un luogo di culto cattolico costruito tra il 1855 e il 1859 su progetto dell’architetto scozzese George Wigley, raro esempio di stile neogotico a Roma. E’ consacrata al Santissimo Redentore, anche se è conosciuta come chiesa di Sant’Alfonso fondatore dei Redentoristi, a cui appartiene insieme a tutto il complesso annesso.
La facciata, in mattoni e travertino, è caratterizzata da un’ampia scalinata, da un portico e da tre porte; nel timpano della porta centrale vi è un mosaico policromo raffigurante la Vergine del Perpetuo Soccorso tra angeli, e sulla cuspide del timpano la statua del Redentore in marmo di Carrara. La facciata è abbellita da un rosone. L’interno della chiesa si presenta a tre navate, arricchite da marmi policromi, con sei cappelle laterali per lato. Le decorazioni interne risalgono alla fine dell’Ottocento, e sono opera del pittore bavarese Max Schmalzl (1850-1930). L’abside è coronata da un mosaico, posto in opera nel 1964, raffigurante il Redentore in trono tra la Vergine Maria e San Giuseppe. All’altare maggiore è conservata un’icona di origine cretese del XIV secolo raffigurante la Madonna del Perpetuo Soccorso, donata ai Redentoristi da Pio IX nel 1866.
Importante l’organo a canne, che ingloba parte del materiale fonico di uno strumento precedente, realizzato da Charles Anneessens nel 1898, è stato costruito nel 1932 dalla ditta Tamburini e dalla stessa restaurato nel1982. L’organo ha due tastiere di 61 note ciascuna ed una pedaliera concavo-radiale di 32.
I missionari Redentoristi sono circa 6.000 nel mondo, operano in 76 Paesi dei cinque continenti. La Signora del Perpetuo Soccorso è l’icona missionaria della Congregazione. Con Sant’Alfonso, sono stati canonizzati San Gerardo Maiella, San Clemente Hofbauer, San Giovanni Nepomuceno Neumann. Nove i Redentoristi beatificati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.