Via Albenga: tagliano serranda negozio e svuotano registratore di cassa

Avevano già sfondato la porta dell’erboristeria San Michele di via Albenga e stavano svuotando il registratore di cassa quando sono stati sorpresi dagli uomini dalla Polizia di Stato.  I poliziotti accorti della saracinesca alzata, hanno sorpreso due ragazzi albanesi, S.A., ed S.A., di 37 e 20 anni, che,  stavano cercando di aprire il registratore di cassa. I due avevano in tasca svariato contante ed erano attrezzati con 2 grossi cacciaviti, delle cesoie ed un pappagallo; gli investigatori, fuori dal negozio, nascosti tra le auto in sosta, hanno trovato un borsone ed un cassetto porta-soldi pieno di contante. Nel raggio di poche centinaia di metri sono stati poi scoperti altri tre esercizi commerciali, un negozio di casalinghi, un salone di bellezza ed un’ agenzia di viaggi, tutti con le serrande forzate. I malviventi sono stati arrestati e condotti dinanzi al Giudice per l’udienza preliminare. Al momento, in attesa di un’eventuale domicilio idoneo, si trovano ristretti nel carcere romano di Regina Coeli.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.