Traffico a San Giovanni, il disastro continua

Il blocco totale in via Aosta

Le foto parlano più di qualsiasi commento. Nel quadrante intorno a piazza dei Re di Roma, ma anche su via Magna Grecia, via Taranto e in via La Spezia, la situazione del traffico – in particolare nel corso di determinate ore della giornata – è insostenibile, specie dopo la nuova risistemazione della mobilità.

L’incrocio tra via Monza, via Aosta e via Taranto, nodo del problema

Tutto è finalizzato alla chiusura di viale Castrense, che determinerebbe ulteriore caos in una zona preda totale dei motori. E pensare che la nuova sistemazione è stata presentata all’insegna della sostenibilità.

Il nodo è rappresentato dal semaforo tra via Aosta, via Taranto e via Monza. Nonostante le correzioni nei tempi di attesa, si creano file in via Aosta (con ripercussioni in tutta la zona di piazza dei Re di Roma), ma anche in via Taranto (in entrambi i sensi) e in via Monza in direzione Re di Roma. Qualora si chiudesse viale Castrense, il flusso su via La Spezia e via Monza sarebbe addirittura più accentuato di oggi, provocando un blocco totale.

Le immagini, scattate alle 9 di mattina, sono eloquenti. Il rallentamento, tra l’altro, penalizza fortemente la linea 649, che da Re di Roma a Santa Croce impiega mediamente mezz’ora.

Pur lasciando i due sensi unici, bisognerebbe garantire meno attesa ai veicoli su via Aosta in direzione via Monza e in via Monza in direzione via Nola/Santa Croce.

I pedoni e i ciclisti lamentano la cancellazione dell’attraversamento semaforico in via Monza, angolo via Taranto: potrebbe essere garantito con tempi rapidi (dieci secondi) perché in effetti è un’assurdità per pedoni e ciclisti dover effettuare tre attraversamenti alternativi per un totale di tre minuti.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.