Terremoto: torna la paura a Roma e nel Centro Italia

terremoto Ancora una forte scossa di terremoto avvertita distintamente a Roma e in tutto il centro Italia, in particolare in tutte le Marche, in Umbria, nel Lazio (prevalentemente nella provincia di Rieti), in Toscana (zona Arezzo). Molte persone sono uscite di casa spaventate. Numerose le chiamate ai vigili del fuoco.
Secondo le prime informazioni l’epicentro sarebbe tra Marche e Umbria. Il centro più vicino è Castelsantangelo sul Nera, comune marchigiano con poco più di trecento residenti. Lo rende noto l’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, secondo cui la magnitudo del sisma è di 5.4 gradi. Di nuovo panico tra i cittadini delle località tra Marche, Lazio, Umbria e Abruzzo che hanno registrato nuovamente le sensazioni di due mesi fa. Ieri una forte scossa (3,9 gradi) era stata localizzata a Castel Fiorentino, in Toscana. Nel corso della giornata di oggi, invece, leggere scosse hanno colpito le province di Teramo e di Macerata.
A Roma e in altre zone problemi alle linee telefoniche dei cellulari.

 

(ultimo aggiornamento: ore 19,24)
 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.