Santa Maria Ausiliatrice: preso a bastonate e legato in cantina, poi i banditi gli svaligiano casa

I rapinatori hanno aperto la porta dell’appartamento con le chiavi prese all’uomo stordito e legato. L’hanno stordito con un paio di bastonate dietro la testa, poi l’hanno legato ad una sedia in cantina. Solo allora, dopo aver preso le chiavi di casa, gli hanno saccheggiato l’appartamento rubando orologi e gioielli. E’ quanto successo nella notte di mercoledì 28 ottobre, all’Appio Latino. Un furto, quello avvenuto all’altezza di via Giacomo Costamagna, messo a segno da una banda che sembrava fosse a conoscenza delle abitudini della vittima. La vittima, un 68enne, dopo essere stato colpito alla testa perdendo i sensi è stato legato mani e piedi ad una sedia con dei laccetti. I malviventi hanno così preso da una tasca della vittima le chiavi di casa e hanno saccheggiato l’appartamento. Nessuno ha dato l’allarme prima che loro finissero il lavoro. Sul caso indaga la polizia di Stato con i commissariati Appio e San Giovanni, sul posto per i rilievi e ascoltare la versione della vittima.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.