Salta il concertone di Capodanno, ce ne faremo una ragione

CapodannoGli sponsor si sono tirati indietro e così Roma non avrà il concertone della notte di San Silvestro. E’ infatti saltata la trattativa per l’unica proposta finalizzata ad un evento al Circo Massimo. Probabilmente hanno inciso i guai che si sono abbattuti sulla giunta di Virginia Raggi. Comunque non mancheranno altre iniziative, per cui – alla fin fine – si tratta di soldi risparmiati. E di questi tempi non è poco.

Spiega l’assessore alla Cultura, Luca Bergamo. “Gli uffici del Dipartimento Attività culturali stanno lavorando per presentare un programma di attività anche per la notte dell’ultimo dell’anno, coerente con ciò che seguirà a partire dalle 3 del mattino del primo gennaio. Voglio rassicurare tutti: la Festa per il primo dell’anno a Roma c’è e sarà una delle più belle che i romani potranno ricordare. Ben 18 ore di spettacoli con 500 artisti impegnati lungo un percorso di 10 chilometri che vuole metaforicamente collegare la Roma storica con quella moderna. La decisione principale della amministrazione è dare un segno nuovo ai festeggiamenti”.

Insomma, nulla di drammatico. Anche perché c’è poco da festeggiare…

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.