Quadraro, una donna del clan Casamonica forza i sigilli e rientra nella villa sotto sequestro

villa Casamonica

A novembre le autorità hanno iniziato ad abbattere a Roma le ville abusive dei Casamonica. Alcune di queste dimore sono poste sotto sequestro e nessuno può più entrarci. La fidanzata di uno dei membri della famiglia Casamonica ha violato i sigilli, rioccupando una delle case abusive confiscate al Tuscolano. Ha divelto i sigilli, danneggiato la serratura della porta d’ingresso e si è sistemata all’interno della casa abitata da Giuseppe Casamonica, già confiscata e liberata lo scorso 17 luglio dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Frascati, nel corso dell’operazione ‘Gramigna’. La donna di 19 anni, anche lei una Casamonica, è stata così denunciata per occupazione abusiva di stabile confiscato. Si tratterebbe della fidanzata del figlio di Giuseppe Casamonica. L’abitazione era stata affidata all’Agenzia Nazionale dei Beni Confiscati. A scoprire quanto accaduto nella casa di vicolo di Porta Furba, 55, sono stati i carabinieri della Stazione Roma Tuscolana in collaborazione ai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Piazza Dante, durante un’attività investigativa in zona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.