Piazza Vittorio, il Tar: “Via le bancarelle sotto i portici”

PiazzaVittorioNiente più bancarelle sotto i portici di piazza Vittorio. Il Tar di fatto conferma la validità della delibera dirigenziale del Primo Municipio che ha negato la concessione degli spazi per il fine settimana al mercatino dell’associazione “Non ti scordar di me”. Il Tribunale amministrativo, forte anche dell’opposizione al mercatino da parte di tanti residenti nella piazza, ha respinto la richiesta di annullamento della delibera. Ora potrebbe esserci la parola fine all’occupazione degli ampi portici della piazza da parte di tanti ambulanti, compresi quelli “a rotazione” autorizzati dal Dipartimento del Commercio del Campidoglio.

Va ricordato che la questione non è recente. Nel giugno 2014 la stessa associazione “Non ti scordar di me” aveva vinto il ricorso al Tar perché “il mercato incontra il favore dei privati cittadini proprietari del suolo”. Ma stavolta è andata diversamente, perché il Tar ha preso anche in considerazione la morosità dell’associazione nel pagamento della Cosap.

“Abbiamo finalmente messo la parola fine ad una questione controversa — ha dichiarato la presidente del Primo Municipio, Sabrina Alfonsi — oggi siamo in grado di procedere alla verifica della legittimità del posizionamento anche delle altre bancarelle presenti sotto i portici”.

La casbah di piazza Vittorio aveva provocato lo sdegno anche del regista Paolo Sorrentino, che abita in zona. “Piazza Vittorio è una delle piazze più belle d’Italia, ma manca tutto — aveva detto. Quelli che stanno adesso al governo della città che dicono di essere tanto bravi, anche se per me non lo sono, non si stanno ancora muovendo. E la piazza è diventata simbolo e metafora di una Roma ferma e ferita”.

Sorrentino

Una risposta a Piazza Vittorio, il Tar: “Via le bancarelle sotto i portici”

  1. il 1^ Municipio centro, ha detto il falso sulla morosità dell’Associazione. Deve spiegare il perche’, se l’associazione era ed è morosa, non ha elevato multe dall’ottobre 2015 dopo la sentenza del Tar fino al giugno 2016? Va inoltre ricordato a tutti che il Pagamento della O.S.P TEMPORANEA VA’ PAGATA SUBITO – SI PAGA IL C.C. E VA’ PORTATO ALL’UFFICIO COMMERCIO INSIEME AD UNA MARCA DA 16 EURO, CHE RILASCIA LA DETERMINA…CHIARO E NON VA’ RICHIESTA DOPO UN MESE. INOLTRE L’AVVOCATO DEI CONDOMINI (UNO), NON HA PRESENTATO NESSUN VERBALE D’ASSEMBLEA. INOLTRE ANCORA OGGI IL MUNICIPIO HA DISATTESO QUANTO STABILITO DALLA CONFERENZA DEI SERVIZI DEL 26/10/2016 CONFERENZA FALSA …..PERCHE’ TUTTI I SANTI GIORNI CI SONO BANCARELLE CHE VENDONO OGGETTISTICA QUADRI ECC.ECC. CI SONO FOTO FATTE TUTTI I GIORNI E DENUNCE. LORO SI SONO GIUSTIFICATI CHE HANNO INCARICATO I VIGILI DEL POSTO IL 17/10/2017. CIOE’ DOPO UN ANNO DALLA CONFERENZA FALSA E FARSA. IL LORO COMPITO ERA DI CACCIARCI VIA, PERCHE’ DAVAMO FASTIDIO, FORSE PERCHE’ NON CHIEDEVAMO DANARO? PERCHE’ FACEVAMO BENEFICENZA CON I NOSTRI SOLDI? A 330 BAMBINI PORTATORI D’HANDICAP? CI DICESSERO LA CVERITA’. E LA PRESIDENTE ANCORA CI DEVE RISPONDERE ALLA LETTERA DEL 13/10/2013 QUANDO MI DISSE CHE NON MI AVREBBE FATTO PIU’ LAVORARE, PERCHE’ AVEVO FATTO VOTARE ORLANDO CORSETTI. MI RISPONDESSE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.