Piazza Re di Roma: palpeggia e molesta ragazzina in un internet point

Era entrata nell’internet point di fronte alla scuola, vicino piazza re di Roma per fare delle fotocopie, ma il titolare con una scusa l’avrebbe attirata in una zona appartata del negozio, aggredendola. Vittima, come detto, una ragazzina di appena 13 anni, riuscita poi a divincolarsi dalla presa del maniaco e a rifugiarsi in casa. Qui i genitori hanno chiamato la polizia. L’uomo è stato subito arrestato dalle forze dell’ordine. Le molestie sono avvenute nel pomeriggio dello scorso giovedì 6 febbraio quando l’adolescente è andata a fare delle fotocopie in un internet point che si trova poco distante da piazza Re di Roma. Entrata nell’esercizio commerciale, la ragazzina è stata però attirata dal gestore del negozio in una stanza appartata dove sono presenti le fotocopiatrici. Poi l’incubo. Prima le molestie e le avances verbali, poi veri e propri palpeggiamenti. Dai negozi vicini in molti si sono affacciati: «I poliziotti sono rimasti ore dentro l’internet point giovedì pomeriggio, poi il negozio è rimasto chiuso da allora, non ha più riaperto», raccontano sulla via. La tredicenne è stata accompagnata all’ospedale San Giovanni per accertamenti. Il molestatore è stato accompagnato negli uffici del commissariato San Giovanni, dove è stato identificato in un cittadino del Bangladesh di 46 anni e arrestato con l’accusa di violenza sessuale aggravata dalla giovane età della vittima.

 

Share

2 risposte a Piazza Re di Roma: palpeggia e molesta ragazzina in un internet point

  1. stefano monteferri scrive:

    nelle foto inquadrate meglio il negozio……………………….. nella foto c’è il mio negozio di fotocopie in via Aosta 4……….. e la cosa, sicuramente non è avvenuta nella mia attiità………….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.