Piazza Re di Roma


SenzanomePiazza Re di Roma è uno dei centri del quartiere e uno dei luoghi più conosciuti della città. Al centro ha dei giardini che sono stati intitolati a Fernando Masone, prefetto della Repubblica, capo della Polizia dal 1994 al 2000. I giardini sono stati riqualificati nel febbraio 2013.
Con quei lavori di riqualificazione venne ripavimentata la superficie di 4.000 mq, creato un nuovo manto erboso per 2.500 mq, rinfoltite le siepi, potati gli alberi, riqualificata l’area giochi di 400 mq, l’area cani, nuovo impianto di irrigazione e illuminazione. La spesa fu di 280.000 €.
Un tempo la strada tagliava a metà il giardino, vi erano giostre e d’estate una bancarella vendeva cocomeri. E’ una delle poche piazze a pianta stellare volute dal piano regolatore del 1909. Al centro passava la tramvia dei Castelli per Albano e Genzano, il tram diretto a Cinecittà (che proseguiva seguendo la via Anagnina fino a Grottaferrata) e quello diretto a Capannelle (lo gestiva la società STFER, tramvie e ferrovie elettriche di Roma; poi STEFER). La linea tramviaria fu realizzata nel 1903 e arrivava fino a via delle Cave. Tra il 1909 e il 1916 la linea venne completata. Nel film “L’intervista” Federico Fellini raccontò il suo primo viaggio verso Cinecittà con il tram. “Seduto sul tranvetto, Fellini ha visto cascate, palazzi, radure, indiani. Più si avvicinava alla Mecca del cinema, più il viaggio diventava stupefacente. Il tram era la diligenza di Ombre Rosse, la nave degli Argonauti, l’Orient Express, era Ronzinante e Pegaso, era un piccolo razzo sparato verso la meraviglia, era il destino. Fellini ci spiegava che non ha importanza quanto lungo sia il viaggio che dobbiamo fare, quanto lontano ci porta, ciò che conta davvero è la nostra disposizione alla sorpresa: ogni tragitto, anche il più breve, può essere uno spaesamento, un’avventura straordinaria” (questo passo tra virgolette è tratto da: Marco Lodoli, Isole, pubblicato sulla cronaca di Roma di Repubblica il 25.5.14). Sul lato destro della piazza si trova il supermercato Sma, uno dei primi supermercati di Roma.
Nel febbraio 2011 un camion ha travolto una ciclista settantenne Giuseppina Licenziato, l’autista del mezzo si è fermato a prestare soccorsi, è risultato negativo ai test alcool/droga. Nel punto in cui è avvenuto l’incidente (Piazza/Aosta) si trova una bici bianca a ricordare l’accaduto.
Oggi al di sotto si trova la fermata della metro A Re di Roma.
 
 
 
 
 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.