Parco Mura Latine: “Senz’ alberi non respiriamo”

L’iniziativa di La Città che resiste – la Repubblica Roma.Un incontro tra comitati, associazioni, esperti. Un po’ di storia, scrive Annabella D’Elia, presidente del Comitato Mura Latine, sul perché si è arrivati a questo punto, con la distruzione del servizio giardini che oggi conta solo 180 giardinieri.
L’idea di oggi era quella di raccogliere proposte, questi i punti proposti dal Comitato.
1) approvare il regolamento del verde e del paesaggio a cui hanno lavorato per circa un anno l’assessorato ambiente e le associazioni (tra cui noi), poi se c’è qualcosa da migliorare si farà dopo, ma assolutamente dobbiamo salvare il lavoro fatto;
2) due figure di assessori, una per i rifiuti e una per il verde; siamo una città in emergenza e non basta un solo assessore;
3) forte monitoraggio delle ditte vincitrici degli appalti con i loro subappalti. Infatti, sottolinea il Comitato, ci si ritrova con dei pessimi lavori, dal taglio radicale degli alberi alle modalità con cui si tagliano siepi e prati.
Prossimo step, verranno raccolti tutti i suggerimenti e creato in manifesto da inviare all’amministrazione

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.