Morta Alice Galli, la 16enne investita dal taxi a Porta Metronia

fari_001

Stava attraversando la strada sulle strisce pedonali quando un taxi l’ha investita in via dell’Amba Aradan all’altezza di Porta Metronia, a Roma. E’ successo sabato pomeriggio intorno alle 17.00. Alice Galli, il nome della giovane travolta, aveva appena 16 anni e una vita davanti, era la figlia di Stefano Galli, il proprietario della Bottiglieria di Via Gallia. Quando è stata trasportata all’ospedale San Giovanni era in condizioni gravissime; successivamente è stata trasferita al Bambin Gesù, dove ieri purtroppo è spirata.

L’uomo alla guida del taxi si sarebbe fermato per prestare soccorso alla 16enne: “Sono sconvolto, non voglio parlare con nessuno”, ha detto il tassista in stato di choc all’Agenzia Adnkronos. Secondo i primi riscontri della Polizia Locale emergerebbe che la ragazza stava attraversando sulle strisce pedonali. L’attraversamento, che prevede corsia preferenziale, è regolato da un semaforo e si trova proprio all’altezza della fermata dagli autobus. Sulle cause del sinistro, tuttavia, sono in corso le indagini da parte della Polizia Locale. Al vaglio anche le immagini delle telecamere della zona dell’incidente. Come da pressi il tassista è attualmente indagato per omicidio stradale.

 
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.