Mondo Digitale rinnova il Job Digital Lab

Le competenze digitali sono il tuo pallino, ma… aiuto da dove inizio? Il mondo corre alla velocità della luce e… aiuto come faccio a stargli dietro? E come sviluppo le abilità giuste per lavoro e attività imprenditoriale? Queste alcune delle domande a cui vuole dare risposta “Job Digital Lab – La formazione che ti rimette in gioco”, il programma di formazione firmato  Fondazione Mondo Digitale, con sede in via del Quadraro 102 a Roma, tornato per una seconda edizione per aiutare ad esprimere il potenziale e a scoprire capacità che un utente neanche pensa di avere.

È così che si presenta al pubblico la nuova edizione di Job Digital Lab che, con 60 sessioni formative e oltre 90 ore di training online, ha già raggiunto nella prima edizione 5.000 persone in tutta Italia. Ma questa volta gli obiettivi sono ancora più ambiziosi e grazie a importanti novità il raggio di azione si amplierà ulteriormente, sia sfruttando la forza del networking territoriale che quella dei social media.

Oltre alle già collaudate classi virtuali infatti, Job Digital Lab andrà in tour con 10 appuntamenti sparsi in tutta la penisola e dedicati all’imprenditoria femminile, per permettere ai partecipanti di conoscersi e di lavorare in sinergia con le realtà imprenditoriali locali.

Continua e si potenzia quindi StartUp Lab, il percorso tutto al femminile, con cui Fondazione Mondo Digitale fa la propria parte per contrastare la cosiddetta Shecession (She+recession), termine coniato per indicare come le donne siano le principali vittime della recessione economica in corso. Il tutto mantenendo il supporto alle altre categorie che vogliono rimettersi in gioco: NEET (Neither in Employment or in Education or Training), over 50 e chiunque sia in cerca di rafforzare le proprie competenze tramite re-skilling e riqualificazione professionale.

Ecco come si articolerà il programma di Job Digital Lab che sarà attivo da ottobre 2021 e giugno 2022 (per iscriversi: t.ly/4OWB):

  • Alfabetizzazione digitale: per chi parte da zero… o quasi e vuole approfondire gli strumenti digitali e l’uso consapevole delle piattaforme social più diffuse e dei servizi online;

  • StartUp Lab al femminile: il percorso di accompagnamento all’impresa dedicato alle donne con idee imprenditoriali e alle loro startup;

  • Eventi locali: appuntamenti di formazione dedicati alle donne, per dare loro la possibilità di fare networking, ma anche con figure manageriali e politiche del territorio;

  • Video pillole di formazione: micro-moduli formativi in formato video da 5 minuti ciascuno, che permetteranno ai partecipanti di formarsi comodamente dal loro PC o smartphone;

  • Role modelling: per dare ai partecipanti concrete occasioni di confronto con professionisti e con le loro esperienze di vita e di lavoro.

Le attività saranno condotte dai formatori di Fondazione Mondo Digitale, ma non solo: anche quest’anno alcuni dei dipendenti ING metteranno il proprio expertise e il proprio tempo a disposizione per attività di role modelling.

Al termine del programma saranno coinvolti Centri di Orientamento al lavoro, Centri per l’impiego e agenzie di recruiting per facilitare l’incontro tra domanda e offerta, supportando i partecipanti nell’ingresso o reinserimento nel mondo del lavoro.

Alla presentazione dell’iniziativa sono intervenuti, tra gli altri, Mirta Michilli, direttore generale di Fondazione Mondo Digitale.

Le persone che partecipano meno alle attività formative sono le più fragili, quelle che rischiano di più in tempo di crisi. Con Job Digital Lab non agiamo solo sulle competenze digitali, ma anche su quelle trasversali e funzionali, perché vogliamo appassionare anche alla formazione continua – spiega Mirta Michilli. “Più istruzione significa maggiori opportunità lavorative, ma anche più qualità della vita e benessere. Proponiamo più soluzioni formative, pensando soprattutto alle donne”.

Fondazione Mondo Digitale è un’organizzazione non profit, uno dei primi esempi di successo di collaborazione tra pubblico e privato con una forte missione di servizio. Nata nel 2001 come Consorzio Gioventù Digitale, lavora per una società democratica della conoscenza coniugando innovazione, istruzione, inclusione e valori fondamentali, in modo che i benefici siano a vantaggio di tutte le persone senza discriminazione. Opera a livello locale, come ente strumentale di Roma Capitale, nazionale e internazionale, con partnership in oltre 40 paesi di tutto il mondo. Ovunque collabora con scuole, imprese, organizzazioni non profit, centri di ricerca e pubbliche amministrazioni, rendendo le persone protagoniste di ogni iniziativa.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.