Ma questa è arte?

PortoneOrmai non ci sono più limiti al degrado. I famosi “graffitari” continuano a colpire l’arredo urbano, seminando danni. Paline dell’autobus tutte imbrattate (rendendo più difficile la lettura delle fermate), piantine della città ridotte un mega scarabocchio, persino muri delle chiese “taggati”, come a Santa Croce in Gerusalemme, prese di mira persino le finestre delle abitazioni basse. Ed ora addirittura i portoni di legno dei condomini, come testimonia la nostra foto. Con danni ingenti.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.