LIBRI / Aiuto, ho un figlio impossibile

PoliNon ubbidiscono a prescindere, sono polemici e litigiosi, oppositivi, mai disposti a chiedere scusa, vendicativi, pronti a manipolare e prevaricare gli altri, insofferenti di fronte a qualsiasi limite.
Per chi ha la fortuna di avere figli docili, è difficile immaginare cosa significa convivere con un figlio con un temperamento così estremo. In un’analisi serrata dei problemi quotidiani, aiutando mamme e papà a sgombrare il campo da inutili sensi di colpa e dalla condanna del “determinismo educativo”, l’autore offre un percorso per rivedere il proprio modo di essere genitori, e accompagnare questi figli sulla strada dell’autoconsapevolezza e della responsabilità.
Osvaldo Poli, “Aiuto, ho un figlio impossibile. Come sono i caratteri difficili e come si gestiscono”, Edizioni San Paolo 2019, 160 pagine, 14,50 euro, è un libro che affronta proprio questa tematica.
Osvaldo Poli, psicologo e psicoterapeuta, vive e lavora a Castel Goffredo (Mantova). Sposato, due figli. Si occupa principalmente della consulenza e della formazione dei genitori e della coppia, collaborando con diversi gruppi, istituzioni e riviste. Ha sostenuto la creazione e la diffusione delle esperienze conosciute come “scuole dei genitori”, per sostenere la capacità educativa della famiglia e la sintonia della coppia; e dei gruppi di auto-aiuto, per genitori “soli”. Tra i temi più di frequente affrontati: la fermezza educativa, l’immaturità affettiva, l’educazione alla gratitudine, gli aspetti positivi dell’educazione maschile e paterna. Le più recenti pubblicazioni con le Edizioni San Paolo: Mamme che amano troppo (20113); Adolescenti all’improvviso (2016); Né asino né re (20092); La mia vita senza di me (2014); Non ho paura a dirti di no (20157); Cuore di papà. Il modo maschile di educare (20115); Mio figlio mi dice tutto (2017).

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.