La “nuova” via Monza, regno dell’anarchia

 

Bici e moto sfrecciano sui marciapiedi di via Monza per evitare il traffico

Biciclette e moto che sfrecciano sui marciapiedi per evitare il traffico, pedoni che attraversano pericolosamente la strada da quando è stato abolito l’attraversamento semaforico diretto, cassonetti che straboccano a causa della sparizione di altri cassonetti su via Taranto, ambulanze bloccate in mezzo al traffico, la fermata dell’autobus diventata parcheggio abusivo a causa dei rilevanti tagli di parcheggi lungo la strada.

Un’ambulanza bloccata nel traffico in via Monza

La nuova “sistemazione” della mobilità a San Giovanni fa perno principalmente su via Monza, diventata di fatto il nuovo imbocco della tangenziale est dopo la chiusura di una corsia di marcia in via La Spezia.

La fermata delle linee di autobus diventata un parcheggio per supplire ai rilevanti tagli di posti

Residenti sempre più sul piede di guerra, chiedono principalmente il ripristino dell’attraversamento pedonale in via Monza. Una richiesta presentata anche dal Comitato Tuscolano Villa Fiorelli.

Continui e pericolosi attraversamenti della strada a causa della cancellazione dell’attraversamento semaforico in via Monza. Tra l’altro mancano strisce pedonali a ridosso di via Terni

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.