In via Appia Nuova le prime stazioni di ricarica elettrica pubbliche

Parte da Roma il progetto di Axpo per l’e-mobility in Italia. Semplicità, innovazione (si può pagare anche tramite PayPal e Carta di credito) e comodità della proposta, attiva nelle zone più centrali della Capitale (comprese tre colonnine in via Appia Nuova), presentate durante la cerimonia di inaugurazione.

Axpo Italia, società di Axpo Group, il più grande produttore di energia rinnovabile in Svizzera, leader internazionale nel trading di energia e nella commercializzazione di energia solare ed eolica, conferma il proprio ruolo di catalizzatore della transizione ecologica dando vita a un nuovo progetto per sostenere la cultura della sostenibilità e della green mobility.

Gestito e sviluppato da Axpo Energy Solutions Italia, la Energy Service Company del Gruppo dedicata allo sviluppo di progetti di efficienza energetica, cogenerazione, energie rinnovabili ed e-mobility, il progetto di Axpo Italia può già contare su 24 colonnine bifacciali (18 attualmente operative) in punti centrali e nevralgici della Capitale.

Le stazioni di ricarica di Axpo supportano la modalità di recharge con prese di tipo 2 (fino a 22 kW) e 3A (fino a 3,7 kW), in accordo con i requisiti del bando comunale, capaci di servire contemporaneamente due mezzi parcheggiati. Il piano per la città di Roma prevede un’ulteriore espansione in città nei prossimi mesi.

Le colonnine pubbliche di ricarica elettrica di Axpo Italia sono compatibili con la maggior parte degli autoveicoli elettrici ed ibridi in circolazione, indipendentemente dal sistema di ricarica in dotazione e facilmente utilizzabili.

Se si è già clienti di un E-Mobility Service Provider (ESP) e il provider ha sottoscritto un’offerta con Axpo Energy Solutions Italia, è sufficiente utilizzare da smartphone l’APP già impiegate abitualmente per altri stazioni di ricarica. La lista degli ESP è rintracciabile sul sito web www.axpo.it.

In alternativa si può caricare il proprio veicolo elettrico con Axpo tramite il sistema Intercharge Direct utilizzando PayPal o Carta di creditocome metodo di pagamento. In questo caso basterà inquadrare il QR code presente su tutte le colonnine, dall’indirizzo web cui si è rimandati sarà possibile scegliere il tipo di ricarica, inserire le informazioni richieste nella landing page e, dopo che la presa sarà sbloccata, collegare il cavo per procedere alla ricarica.

Quanto costa una ricarica?

Il costo di una ricarica varia in funzione delle modalità di ricarica. Le ricariche tramite EMP/Operatori dipendono unicamente dalla loro tariffazione di cui Axpo Energy Solutions Italia non è conoscenza e che vi chiediamo quindi di verificare preventivamente con loro. Per la ricarica tramite QR Code/Intercharge Direct la tariffa è per pacchetti di 30, 60 e 120 minuti e dipende dal tipo di presa selezionata:

CONNETTORE TIPO 2: è lo standard europeo per le stazioni di ricarica in corrente alternata ed è il connettore più utilizzato sulle auto elettriche dai costruttori europei di veicoli elettrici. Questo connettore si può usare sia per le ricariche monofase sia per le ricariche trifase.

CONNETTORE TIPO 3A: Il cavo con spina di Tipo 3A, cosiddetto “Scame”, è oggi utilizzato solo per i veicoli leggeri quali scooter e quadricicli, e carica in monofase ad una potenza massima di 3,7kW.

30 minuti – 6,00 € (tipo 2) – 1,50 € (tipo 3)

60 minuti – 12,00 € (tipo 2) – 3,00 € (tipo 3)

120 minuti – 24,00 € (tipo 2) – 6,00 € (tipo 3)

Contatti e assistenza

Dal Lunedì al Sabato, escluse le festività infrasettimanali, dalle ore 7:00 alle ore 20:00 è raggiungibile il numero telefonico: Tel.: +39 0744 307007

La mobilità sostenibile è un ingrediente essenziale per raggiungere l’obiettivo di carbon-neutrality proposto dalla Commissione europea entro il 2050 – è il commento di Salvatore Pinto, presidente Axpo Italia. “Come Axpo Italia, attraverso questa iniziativa, desideriamo fornire un contributo concreto per accelerare la trasformazione delle realtà urbane contemporanee nelle green city di domani, preservando la loro identità di luoghi di scambio e di relazioni. In questo senso, la scelta di Roma come punto di partenza del nostro programma ha un forte valore simbolico. Vogliamo coniugare la nostra visione del futuro con la tradizione e la storia, raggiungendo progressivamente tutti i cittadini italiani”.

Non si può immaginare un mondo carbon neutral, senza agire in modo concreto sulla mobilità- commenta Simone Demarchi, amministratore delegato di Axpo Italia. “Il contributo di Axpo Italia per la e-mobility di Roma rappresenta un traguardo e allo stesso tempo una responsabilità che ci deve motivare ad ampliare questa proposta e a valorizzare la nostra esperienza. Una città così grande e complessa, che si è posta obiettivi importanti in termini di riduzione di CO2, deve poter contare su una rete di ricarica all’altezza di queste ambizioni. Come azienda siamo molto orgogliosi di poter portare il nostro contributo al loro raggiungimento”.

La mobilità elettrica è da sempre un settore strategico per Axpo Italia e rientra nel raggio di azione della sua Energy Service company sin dalla nascita di quest’ultima nel 2017 – afferma Marco Garbero, general manager Axpo Energy Solutions Italia. “Nonostante la ancora giovane età sono già molti i progetti legati alla mobilità sostenibile tra cui la configurazione di infrastrutture di ricarica collegate a fonti di energia green, l’integrazione di veicoli elettrici nella flotta aziendale, i progetti di company car-sharing e molto altro. Abbiamo pensato fosse il momento giusto per portare questa esperienza al servizio del pubblico con un progetto ambizioso, in una città molto sfidante e che ci ha accolto con entusiasmo dandoci gli stimoli migliori per misurare le nostre aspirazioni su questo specifico settore”.

Gli automobilisti capitolini saranno i primi a poter utilizzare il network pubblico per l’e-mobility di Axpo Italia e, i clienti di Pulsee, il brand per le utenze domestiche di Axpo Italia, potranno contare su una speciale promozione che prevede 10 euro di sconto sulla prima ricaricaeffettuata presso uno dei siti di ricarica in cui il servizio è attivo.

Axpo Italia prevede di continuare ad espandere la propria attività su tutto il territorio nazionale, cogliendo le opportunità che il mercato e le amministrazioni comunali metteranno a disposizione degli operatori nel prossimo futuro.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.