Il nuovo libro di poesie di Carlo Marino

Può l’amore rappresentare l’ultima forma di resistenza, l’essenza stessa della possibilità di fare poesia che abbia ancora una valenza civile, sociale e politica? L’autore non è un autore sognante. I testi si sono andati accumulando con la vita, trascorsa tra più mondi e più geografie: dal tropico al mondo scandinavo.

Stiamo parlando di “Poesie all’angolo della strada“, libro di Carlo Marino, intellettuale vero per i molteplici interessi letterari, la conoscenza della contemporaneità facilitata anche dalla padronanza di svariati idiomi. Vive all’Appio.

Si tratta di versi spericolati che però tentano di tenere presenti le tematiche cruciali dei valori, delle libertà, del futuro degli esseri umani. Il poeta apparentemente non ha bisogno di nulla, perché può lavorare con carta e penna, ma è solo apparenza. La materia di cui sono fatti i sogni necessita della vita vissuta.

L’autore inserisce tra i versi in italiano alcune poesie in inglese (alcune di carattere esistenziale e una su Keplero), ed una poesia in francese. Tra i nuclei tematici oltre l’amore, la donna, l’emigrazione, la geografia culturale vissuta, la guerra, il sogno, il destino, la scienza, internet. Poesie colte all’angolo della strada della vita.

Per ulteriori informazioni e per l’acquisto:

https://www.ibs.it/poesie-all-angolo-della-strada-libro-carlo-marino/e/9791220324243

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.