Le famiglia di volpi cresce in Caffarella, un parco simbolo di rinascita

Qualche tempo fa in Caffarella era  spuntata la prima volpe. Un avvistamento immortalato dalle potenti armi (macchine fotografiche) in dotazione agli appassionati di fotografia del gruppo facebook “Emozioni in Caffarella”. Un ambiente particolarmente vario quello che offre la valle, con un’abbondante presenza di tanti animali, a cominciare dai conigli. Tra gli altri mammiferi si trovano ricci, talpe, donnole e  fra i ruderi abbondano i pipistrelli. Tra gli uccelli si segnalano il gheppio e altri rapaci notturni: questi animali, al vertice della piramide alimentare, sarebbero i primi a risentire di uno squilibrio nella catena e quindi la loro presenza è segno che il nostro parco gode di buona salute. Nel canneto, a ridosso del laghetto, abbondano rospi, rane, bisce. E in questi giorni una nuova sorpresa, un altro meraviglioso scatto, di Sveva Cangiano che incanta tutti noi, immortalando una famiglia di volpi al completo che si gode le bellezze del nostro polmone verde. Sono animali felicemente selvatici, e tali devono rimanere, un esempio che deve scuotere tutti noi, con la consapevolezza di poter ancora avere cura del bello che ci circonda, della vita, della natura, la speranza di una città migliore.

(Foto Sveva Cangiano  EMOZIONI IN CAFFARELLA)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.