Don Orione: minacciano di morte l’autista del 649 e bloccano il bus

Erano saliti al capolinea del 649 di via Don Orione per viaggiare senza biglietto. Quando l’autista se n’è accorto, li ha rimproverati chiedendogli di scendere dal mezzo. I due passeggeri “scrocconi” – un 21enne e un 31enne con precedenti – hanno pensato bene di reagire al dipendente dell’ATAC e di minacciarlo di morte. Il loro comportamento ha fatto sì che il mezzo interrompesse la sua normale corsa, provocando un ritardo su tutta la linea. All’arrivo dei Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante, allertati da altri testimoni e passeggeri preoccupati che la situazione potesse degenerare, i due conoscenti hanno proseguito nelle loro minacce nei confronti dell’autista, il quale, fortemente scosso, è stato portato in ospedale dopo aver manifestato un malore. Fortunatamente il conducente del mezzo, un 41enne, se la caverà in pochi giorni, per lui solo un forte stato di agitazione.I responsabili sono stati denunciati a piede libero per interruzione di pubblico servizio e minacce.

   

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.