“Compagno grillino”, imbarazzo anche nel VII Municipio

La svolta nel governo nazionale, con la nuova e – in un certo senso – inaspettata alleanza tra Movimento Cinque Stelle e Partito democratico ha creato un certo imbarazzo anche nel Parlamentino del VII Municipio, con la giunta guidata dai grillini e i dem quale partito di opposizione.

La presidente Monica Lozzi, che ha avuto tanto a destra quanto a sinistra gli oppositori in questi oltre tre anni di gestione non proprio esaltante, ora potrebbe vedere “attenuarsi” gli atteggiamenti di contrapposizione da sinistra. Insomma, sembra sia per entrare la fase del “compagno grillino”. C’è persino chi ipotizza qualche transumanza ed una possibile alleanza per le elezioni del 2021.

Una nuova fase di sovrapposizione tra grillini e sinistra che non tutta la base ha gradito, tanto a sinistra quanto soprattutto tra i pentastellati. Il rischio, dopo il logoramento con Salvini che ha calamitato verso la Lega voti anche dal bacino dei Cinque Stelle, è che si ripeta il travaso con l’elettorato di sinistra, che potrebbe tornare nella “casa madre” dopo il consenso offerto nelle ultime stagioni ai grillini. Segnali in tal senso sono già venuti con i recenti rinnovi nei Municipi, come l’Ottavo, dove la vecchia giunta pentastellata è andata in frantumi: in questi casi ai vertici dei Municipi è tornata la sinistra grazie al voto degli elettori, benché davvero pochi rispetto al numero degli aventi diritto al voto.

Insomma, anche a Cinecittà non manca un certo imbarazzo. Dopo essersele dette di tutti i colori, improvvisamente è d’obbligo l’amore tra pentastellati e democratici?

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.