Code e assalto al Todis e al Carrefour nella notte. Ma non c’è bisogno, la spesa è garantita

Sono passati solo pochi minuti,  il premier Giuseppe Conte ha appeno finito di illustrate il decreto che di fatto trasforma l’Italia in una grande zona rossa, e si segnalano i nostri supermercati di quartiere h24 presi d’assalto. In zone si segnalano lunghe file alle casse dei supermercati della catena Carrefour, lunghissime code anche fuori dal Todis di via Tuscolana, Il tutto in spregio alle regole già in vigore sulla distanza tra le persone nei luoghi come negozi e supermercati. In una nota il Governo ha spiegato per chiarire ulteriormente: “Non è necessario e soprattutto è contrario alle motivazioni del decreto, legate alla tutela della salute e a una maggiore protezione dalla diffusione del Covid-19, affollarsi e correre ad acquistare generi alimentari o altri beni di prima necessità che potranno in ogni caso essere acquistati nei prossimi giorni. Non c’è alcuna ragione di affrettarsi perché sarà garantito regolarmente l’approvvigionamento alimentare”.

 

   

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.