Cinema Maestoso


cinema Maestoso1
Datazione del progetto: 1954-1957 Datazione realizzazione: 1957
Il cinema Maestoso è stato il primo multisala della storia di Roma
Sulla Via Appia Nuova, negli anni di crescita urbana del secondo dopoguerra, l’ingegnere Riccardo Morandi progetta e realizza un edificio polifunzionale che ospita negozi, magazzini, abitazioni e un imponente cinematografo. In un quartiere densamente abitato, caratterizzato da un’espansione intensiva, l’edificio si inserisce come importante tentativo di architettura di qualità a partire dalla sua collocazione, il suo insediamento, arretrato rispetto al filo stradale, determinalo una piazza, importante vuoto urbano nel tessuto satura del quartiere. La polifunzionalità dell’edificio viene chiaramente evidenziata articolando elementi tra di loro indipendenti e distinguibili. Il blocco di residenze, rigorosamente seriale e compatto nella zona superiore, si sovrappone al cinematografo che, attraverso le grandi vetrate e le scale portate in facciata, denuncia la propria funzione pubblica.
Nel 2007 prese la decisione l’immobiliare Appia 2005, proprietaria dell’immobile dove sorge il «Maestoso», di non rinnovare i contratti in scadenza con gli inquilini, i negozi ed il cinema.

cinema Maestoso2

Nel 2012 , si arrivo’ allo scontro con la proprieta’ Si sollevarono le proteste degli abitanti del quartiere Alberone che avevano già perso altre sale e strutture culturali. I residenti dopo diverse proteste, iniziative e petizioni contro la misura che poteva far perdere il lavoro a 14 persone occuparono il cinema. Ma a oggi la situazione ancora non si e’ chiarita e il cinema continua a svolgere , con notevoli difficolta’ il suo lavoro.

 

 
 
 
 
 
 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.