Appio Latino: dalle buche dimenticate ai bus deviati

Foto di Guglielmo Calcerano

Ormai risale ai primi di novembre la voragine a via Baccarini, dove passava il bus 87, una tra le linee più frequentate del quartiere. Qui una perdita d’acqua ha scavato nel sottosuolo. Dunque un evento imprevedibile, ma quello che sorprende è che l’intervento dell’Acea non sia stato ancora completato dopo quasi cinque mesi. Ed è in buona compagnia perchè resiste anche la buca di via Latina, ancora transennata con ennesima deviazione del bus 628. Le uniche due linee che collegavano il nostro quadrante al centro di Roma sono state deviate con i prevedibili disagi che quotidianamente i residenti della zona devono sopportare. Il territorio dell’Appio Latino è del resto caratterizzato dalla presenza di profonde cave nel sottosuolo, che in passato venivano anche utilizzate come fungaie, da cui il nome dell’attuale via delle Cave, che collega l’Appia alla Tuscolana all’altezza di piazza Cantù, ma un quadrante così densamente popolato e trafficato ha urgente bisogno di essere collegato con gli altri quartieri della città e non può essere vincolato ad un cartello che ci ricorda ….”Fine lavori non è altro che uno spazio lasciato in bianco”!

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.