Ancora casi di Covid nelle scuole a San Giovanni, sempre più genitori chiedono la didattica a distanza

Ancora casi di Covid nelle aule scolastiche a San Giovanni. Tanti, ad appena pochi giorni dall’inizio della scuola. E la didattica in presenza ne sta risentendo, con classi mandate in quarantena.

Dopo l’ufficializzazione del caso nella succursale del liceo “Russell” di via La Spezia, altro sospetto caso in via Tuscolana (non ufficializzato), con classe in quarantena. Secondo testimonianze, diversi studenti avrebbero la febbre e sarebbero in attesa di tamponi.

Caso anche in una scuola privata a ridosso di via Appia Nuova, presso piazza dei Re di Roma.

Per casi sospetti si è proceduto a sanificazioni in altre due scuole superiori della zona. La didattica a distanza sta salvando le lezioni.

Sempre più genitori stanno facendo pressioni sui dirigenti scolastici per ampliare la didattica a distanza al fine di limitare i contagi che potrebbero finire nelle famiglie. Ma le risposte, a quanto pare, si appellano ai protocolli in essere.

Preoccupazioni anche da parte dei professori. “Il problema non è nelle aule, ma appena fuori scuola, dove la maggior parte dei ragazzi si toglie le mascherine e si comporta come se il virus non ci fosse – è la denuncia di una professoressa. Insomma, gli assembramenti sono all’ordine del giorno e con l’arrivo della brutta stagione potrebbero trasferirsi al chiuso.

“I banchetti? Secondo me non servono a niente – è il commento di uno studente di scuola superiore.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.