Via San Giovanni in Laterano, spuntano le strisce blu

parcheggi_strisce-bluStrisce blu sì, strisce blu no. La contrapposizione si rinnova anche in via San Giovanni in Laterano, la strada resa celebre anche dai cento metri che costituiscono la “gay street” della Capitale, con alcuni locali e qualche gelateria.

Nella strada che dall’ospedale San Giovanni porta al Colosseo la novità delle ultime ore è che si può parcheggiare solo a pagamento dal momento che sono state introdotte le strisce blu, del resto ormai presenti in gran parte di Roma. A decidere ciò è stato il I Municipio. I residenti sono contenti, avranno il proprio contrassegno e potranno finalmente parcheggiare non subendo l’assalto della clientela dei locali. Sono invece sul piede di guerra gli esercenti di questa strada, tra l’altro inserita nel centro storico.

A denunciare la decisione dell’amministrazione è Claudio Pica, presidente della Fiepet Confesercenti, che dichiara: “Siamo senza parole, il primo Municipio continua a non ascoltare le nostre proposte e a non dialogare con i pubblici esercizi. Cosa succederà soprattutto ora che andiamo verso la stagione estiva? Altro che tavolino selvaggio, catalogo degli arredi e cono visivo! Che immagine offriamo al turista che è di passaggio per Roma? Domande a cui non otteniamo risposte mentre i vigili continuano a sanzionare gli esercenti che al secondo provvedimento rischiano la revoca della licenza”.

Di tutt’altro parere sono i residenti, infastiditi da una movida spesso senza rispetto delle regole. “Parcheggiare la sera è stato sempre un problema, quindi ben vengano le strisce blu se perlomeno metteranno un po’ d’ordine e garantiranno a noi un diritto sacrosanto – spiega un cittadino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*